“Sarò qui all’Arena per lo spettacolo Un’ora sola ti vorrei, il 7 giugno. Mi raccomando, mettete la mascherina, altrimenti questa data la posticipiamo al 2026″, la battuta è di Enrico Brignano che sabato sera 5 settembre è salito sul palco dei Seat Music Awards, la grande manifestazione che si è tenuta all’Arena di Verona a favore del settore musicale in onda su RaiUno, condotta da Carlo Conti e Vanessa Incontrada. “Speriamo di no“, ha risposto il conduttore toscano alla provocazione di Brignano, il quale ha subito ribattuto: “Eh, se continuiamo ad andare al Billionaire… Voglio dire, per carità, andiamo al Billionaire quanto ci pare, però tutelati”. Il Billionaire, con i 60 lavoratori e svariati clienti positivi (anche il proprietario Flavio Briatore) è diventato il ‘simbolo’ di come le maglie dei controlli e della prevenzione si sia allargate in alcune zone per ‘favorire’ la ripresa della movida.

Memoriale Coronavirus

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Venezia 77, Katherine Waterston rivela: “Ho preso il Covid: un mese di ospedale e dieci chili in meno”

next
Articolo Successivo

Gianfranco Vissani: “Vergogna. I nostri diritti nella ristorazione sono stati calpestati”

next