Quella del taglio dei parlamentari “è una riforma costituzionale votata dalla stragrande maggioranza parlamentare. La mia opinione è che se si passa da 945 a 600 parlamentari non viene assolutamente pregiudicata la funzionalità del Parlamento“. Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte intervistato da Peter Gomez e Antonio Padellaro alla Festa del Fatto Quotidiano (qui l’intervista integrale). “Spendere meno è opportuno, ma se si tratta di organi di rilievo costituzionale non è quello il problema: ma trovo astrusa la tesi secondo cui il taglio dei parlamentari metterebbe in crisi funzionalità del Parlamento. Anzi, chi sarà eletto con le nuove regole sentirà di più peso rappresentanza, disciplina e onore nelle loro funzioni”

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

PERCHÉ NO

di Marco Travaglio e Silvia Truzzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Festa del Fatto Quotidiano, rivedi l’intervista integrale di Peter Gomez e Antonio Padellaro al premier Giuseppe Conte

next
Articolo Successivo

Festa del Fatto Quotidiano, Gismondo: “Vaccino antinfluenzale? 40% di dosi in meno rispetto ai bisogni”. Crisanti: “Incalzare le regioni”

next