“Il No di molte aree del centrosinistra è finalizzato a ulteriori scopi, ma sono apprendisti stregoni. Lo scopo è far saltare il Governo ma io dico attenzione: prima di buttare all’aria un esperimento politico che ci ha salvato da una deriva asiatica e dal rischio di un avvicinamento pericoloso a un sistema di alleanza fuori dall’Europa, conterei fino a dieci”. Lo ha detto il vicesegretario Pd Andrea Orlando intervenendo alla ‘Festa dell’unità’ di Modena e spiegando nel corso del dibattito il suo Sì al Referendum sul taglio di parlamentari. Orlando ha fatto più volte riferimento alla stampa e all’editoria schierata per il No. “Non demonizzo il No” ha aggiunto ma “vedere oggi giornali che si fanno paladini” della battaglia contro l’antipolitica “mi insospettisce e mi infastidisce

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Referendum, Zingaretti: “Leali con gli impegni presi” e sul governo: “Si chiacchieri di meno, questa alleanza ha salvato l’Italia”

next
Articolo Successivo

“Nel centrosinistra c’è chi vuole dare un colpo al governo con il No al referendum”. L’accusa di Andrea Orlando alla festa del Pd

next