È stato trovato morto nella sua casa a Miami, negli Stati Uniti, il deejay, musicista e produttore Erick Morillo, star della musica house e noto per la hit degli anni Novanta “I like to move it”, celebre tormentone della trilogia animata Madagascar. Il Dipartimento di Polizia di Miami Beach ha avviato un’indagine sulla morte del 49enne dopo ave ricevuto una chiamata proveniente dalla sua abitazione.

Di origine colombiana ma cresciuto nel New Jersey, Morillo ha realizzato remix per artisti come Whitney Houston, Bassements Jazz, Puff Daddy e Boy George. Con la sua etichetta, Subliminal, dal 1997, è stato tre volte vincitore del miglior DJ house award ai DJ Awards e vincitore del premio come miglior DJ internazionale nel 2002, 2006 e 2009. La sua canzone più famosa, poi inserita nella colonna sonora della trilogia prodotta dalla Dreamworks Animation, è stata pubblicata con lo pseudonimo di Reel 2 Real.

Il decesso arriva a poche settimane dall’arresto del 49enne a inizio agosto per una presunta violenza sessuale. Il dj è stato accusato di aver violentato una donna lo scorso dicembre. L’agente Ernesto Rodríguez del dipartimento di polizia di Miami Beach ha spiegato ai media di aver ricevuto una chiamata intorno alle 10:42 (ora locale) a casa del Dd e che le indagini si trovano ancora in una fase preliminare.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Andrea Scanzi vince il Premio speciale per la comunicazione della Città di Cattolica. Come lui premiati in passato Avati, Lavezzi, Tempera

next
Articolo Successivo

Notte della Taranta, Mahmood canta in arabo e dà una lezione a chi parla di ‘tradizione pura’

next