Effetto Netflix sui portafogli delle star del cinema. Gli assegni staccati dal gruppo statunitense modellano e ridefiniscono la classifica dei dieci attori più pagati al mondo compilata dalla rivista Forbes. Il colosso dello streaming ha pagato in tutto 140 milioni di dollari a sei dei dieci nomi della top ten. Al primo posto c’è Dwayne Johnson che nel 2020 porterà a casa oltre 87 milioni di dollari di cui 23 milioni grazie a Netflix che lo ha voluto per il suo prossimo film Red Notice. In seconda posizione si piazza Ryan Reynolds con 71,5 milioni. Solo per il thriller d’azione “Six underground” prodotto sempre da Netflix del 2019 Reynolds aveva incassato 20 milioni di euro. Ora ci sarebbe in cantiere un nuovo episodio. Non solo Reynolds sarebbe nelle mire anche di Apple TV, pronta a sborsare 30 milioni per accaparrarsi il fortunato attore. Cinquantotto milioni di dollari e terzo gradino del podio per Mark Wahlberg, anche qui c’è lo zampino Netflix.

In quarta posizione Ben Affleck che si “consola” con 56 milioni di dollari, a sua volta protagonista di produzioni del gruppo di contenuti televisivi. Dopo Affleck si piazzano Vin Diesel (54 milioni). Al sesto posto l’unica star di “Bollywood”, l’attore indiano Akshay Kumar, sotto contratto con Amazon prime ma che deve buona parte dei suoi 48 milioni a varie sponsorizzazioni. Arrivano invece della Disney una larga fetta dei 45 milioni incassati da Lin Manuel Miranda. In ottava posizione Will Smith (44 mln) che “arrotonda” anche grazie agli introiti del suo profilo su Instagram. Penultimo posto per Adam Sandler che ha raggiunto un accordo con Netflix per altri quattro fil dopo il successo di Murder mistery. Chiude la classifica la star delle arti marziali Jackie Chan che si consolerà per l’ultimo posto con 40 milioni di dollari tondi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Franca Valeri, sbaglia di grosso chi la definisce donna d’altri tempi. Era all’avanguadia, fra le prime coraggiosamente comica

next
Articolo Successivo

The Day Shall Come, Chris Morris a FqMagazine: “Negli Usa crimini organizzati apposta per inventarsi colpevoli da mandare in tv”

next