Errore in diretta tv per il Tg2 delle 18,15. Subito dopo la votazione al Senato sull’autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini per la vicenda Open Arms, la giornalista in collegamento annuncia l’esito: “Non è passata. Sembrava un voto scontato, e invece no. Salvini non andrà a processo, è un colpo di scena”. Ma è uno sbaglio. Il Senato, infatti, con 149 voti per il sì e 141 contrari ha in realtà rimandato il procedimento alla Procura di Palermo che dovrà chiedere il rinvio a giudizio del leader della Lega. Il Tg2 ha poi inviato una nota per scusarsi dell’errore: “Abbiamo erroneamente detto che con il voto l’autorizzazione a procedere non sarebbe stata concessa, mentre il Senato ha autorizzato il processo al senatore Salvini”. “È stato un grave errore di interpretazione del risultato, che abbiamo corretto qualche minuto dopo con un vivo del conduttore. Ci scusiamo comunque – conclude la direzione del Tg2 – per aver indotto in errore i nostri ascoltatori”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista