Dal mondo dei reality a quello della musica. Cambio di rotta drastico per Francesco Monte, che qualche settimana fa ha pubblicato (un po’ a sorpresa) il suo primo singolo da cantante: “Siamo giù a domani” è il titolo. Nonostante l’ex tronista non abbia mai fatto mistero della passione per il canto, il debutto nel mondo della discografia non è passato inosservato e ha suscitato anche un po’ di scetticismo.

Il diretto interessato, intervistato da Leggo, ha giustificato con queste parole questa svolta nella sua carriera: “Se prendo una strada, mi ci impegno, cerco di sfatare i pregiudizi con i fatti. Dopo 10 anni sono arrivato a dire: sono contento se pensate male, almeno posso dimostrare che sbagliate. Delle mie cose non ho mai parlato. Ma, soprattutto, mi infastidisce essere giudicato sulla base di discorsi estrapolati dal loro contesto. In televisione mi è capitato in più di un’occasione di essere trattato non come una persona ma come un prodotto, come carne da macello, hanno “venduto” la notizia che vendeva di più. Anche per questo preferisco l’ambiente della musica alla televisione”.

Le precedenti esperienze professionali di Francesco Monte sono state (quasi) tutte legate al mondo dei reality. Il debutto nel 2012 come tronista di “Uomini e Donne”. Dopodiché si è fatto conoscere per la storia con Cecilia Rodriguez, naufragata quando lei era all’interno della casa del “Grande Fratello Vip”. L’esplosione c’è stata prima con “L’Isola dei Famosi” (dove ha avuto un flirt con Paola Di Benedetto), poi al “Grande Fratello Vip” e a “Tale e Quale Show”, dove per la prima volta ha potuto far conoscere le sue qualità musicali. In mezzo c’è stata una partecipazione alla fiction di Canale 5 “Furore 2”. Ora ha deciso di lasciarsi il gossip alle spalle per puntare su un percorso legato alla professionalità. Come andrà?

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mara Soriano, la bambina che ha perso il peluche con la voce della madre morta di cancro: ecco cosa sta facendo Ryan Reynolds per lei

next
Articolo Successivo

MacKenzie Scott, l’ex moglie di Jeff Bezos dona 1,7 miliardi in beneficenza: “Restituisco ricchezza a chi l’ha creata”

next