Stava tornando a casa dopo i festeggiamenti del suo matrimonio quando ha assistito ad un incidente stradale e, da infermiera quale è, non ci ha pensato due volte a fermarsi per prestare soccorso alla vittima. E così sui social è diventata virale la foto che la immortala accovacciata su un marciapiede mentre, con indosso l’abito da sposa, sorregge la testa di una donna dando indicazioni alla polizia intervenuta sul posto. Rachel Taylor, infermiera 22enne ha raccontato al Daily Mail quei momenti, spiegando di aver agito spontaneamente.

“Quella donna era rimasta bloccata con la gamba contro un’auto e non riusciva a liberarsi. Potevo vedere uno squarcio nella sua gamba destra. Dalla ferita si vedeva fino al suo osso – ha spiegato Rachel -. In un certo senso sono tornata indietro a quando facevo tirocinio e aiutavo le mamme in travaglio e sono diventata abbastanza brava a parlare con loro e a calmarle“.

Il fatto è successo tra le strade di South St. Paul, nello stato del Minnesota, negli Usa: la giovane infermiera stava tornando a casa dal ricevimento di nozze quando ha visto l’incidente e ha deciso di aiutare i soccorritori. Subito ha chiesto al marito di accostare la macchina ed è scesa a prestare soccorso. Una vettura era piombata su un gruppo di persone ferma bordo strada a discutere di un precedente tamponamento che non aveva creato feriti ma solo danni ai mezzi e una delle donne

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cane meticcio uccide due gemelline di 26 giorni: “Era geloso”

next
Articolo Successivo

Chiuso in casa per il lockdown, trascorre le giornate giocando ai videogiochi: 24enne muore di trombosi

next