Christian Raimo contro Daniele Capezzone. Uno pari e palla al centro. A Quarta Repubblica, il programma di Nicola Porro, si parla di razzismo e statue abbattute, nonché di Indro Montanelli e di George Floyd, ma la sfida Raimo-Capezzone prende il sopravvento su tutto. Dapprima è stato lo scrittore romano a sostenere che in Italia “c’è un lungo problema razziale certo, perché abbiamo un passato colonialista che non abbiamo mai affrontato e nella televisione italiana non ci sono persone nere”.

Il riferimento è alla mancanza di una persona non bianca a discutere del tema in esame in studio. A quel punto Capezzone cala l’asso dell’ “auto razzismo”: “Credo che ci sia a sinistra un auto-razzismo contro gli italiani, nelle case degli italiani le persone più care sono affidate alle persone straniere, la vostra emergenza non esiste”. A quel punto sbuca un cartello scritto all’istante da Raimo: “Io l’autorazzismo (io) lo capirei solo se fossi Capezzone”. Il giornalista de La Verità interrompe Raimo: “E tu sei proprio un co***one, un co***one con la patente”. Raimo specifica: “L’idea dell’autorazzismo fa parte di una concezione suprematista bianca”. E ancora Capezzone conclude: “Tu sei svalvolato”. Sipario.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Io e te, Pierluigi Diaco gela la telespettatrice ospite in studio: “Le censuro, queste cose non voglio nemmeno sentirle”

next
Articolo Successivo

Un Posto al Sole, al via le riprese delle nuove puntate. L’annuncio della produzione: “In onda da metà luglio, ecco cosa succederà” – SPOILER

next