Meghan Markle potrebbe diventare mamma per la seconda volta. Condizionale d’obbligo per l’astrologa di Lady Diana, Debbie Frank, che intervistata dal magazine Hello! spiega come a dicembre 2020 potrebbero esserci importanti “novità” per i duchi del Sussex. Insomma, nursery reale o meno, qualche ostetrica californiana si potrà pure trovare in riva al Pacifico, lontani dai parenti serpenti targati Windsor, ma molto più vicini a mamma Doria. La Frank ha ovviamente fatto un discorso più generale ricordando che anche secondo gli astri questo è un momento molto difficile per Meghan e Harry anzi, il 5 luglio prossimo, tra nemmeno un mese, con la prossima eclissi in Capricorno ci saranno nuovi sconquassi tra nipoti esuli in America e i familiari statici in Gran Bretagna.

Poi ecco lo sblocco: “Il resto del 2020 è pieno di importanti indicatori cosmici che sfidano Meghan a rimanere in pista con le sue visioni e i suoi sogni e potrebbero presentare eccitanti aggiunte al matrimonio”. Rullo di tamburi, insomma: “È sicuramente molto visibile: a dicembre c’è un vero senso di rottura con il passato, forse un altro bambino in arrivo che porterà al sollievo dall’aver attraversato un periodo di grande trasformazione”. Chiaro che a questo punto se la matematica non è un’opinione, lo diciamo per gli astri, se a dicembre la cicogna aggiungerà un posticino a tavola di fianco ad Archie, in questo istante, giugno 2020, Meghan è già al terzo mese di gravidanza.

Prendiamo ovviamente tutti con le pinze, anzi ridiamoci anche su. Se non fosse per la grande notorietà della Frank: astrologa delle star fin ddavide tal 1984, già alla corte di Lady D. nel 1989 e vicina a lei anche come amica fino a pochi giorni prima della sua morte, rispettata autrice di best seller in lingua inglese, suggerimenti su come ottenere grande felicità nella vita, nonché opinionista di diversi tabloid e ospite frequente della BBC2. Insomma, ci manca solo l’erede al trono non più erede per creare l’ennesimo grattacapo alla regina madre.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vittorio Sgarbi salvato in mare dalla figlia: “Ha rischiato di morire affogato, sorpreso in acqua dal mare troppo agitato”

next
Articolo Successivo

Il principe Carlo confessa: “Sento terribilmente la mancanza di mio padre, il principe Filippo. Sono molto triste”

next