“Su Autostrade, per quanto mi riguarda, nulla è cambiato: c’è una procedura di caducazione della concessione in corso. Ci sono conclamati inadempimenti del concessionario quindi per me ci sono tutti gli estremi per la revoca. Sono state avanzate delle proposte di transazione. Perché le proposte di transazione siano accettate vuol dire che presentano un vantaggio maggiore per il concedente quindi per l’interesse generale rispetto a quello della revoca. Se finora non si è conclusa fatevi voi un’idea, vuol dire che queste proposte transattive non sono compatibili con l’interesse generale. Ma siccome è una procedura complessa, tra breve il governo deciderà”. Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in conferenza a Palazzo Chigi sulla trattativa tra Autostrade per l’Italia e l’esecutivo dopo la tragedia del ponte Morandi a Genova.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gianluigi Paragone ricoverato al Gemelli dopo incidente in moto. Lui rassicura: “Mi dovrete sopportare ancora”

next
Articolo Successivo

Confindustria, Conte: “Governo più dannoso del virus? Dal presidente Bonomi uscita infelice, ma ascolteremo anche lui”

next