Dalla Spagna arrivano nuove scottanti rivelazioni sulla scomparsa di Ylenia Carrisi, la figlia di Al Bano e Romina Power di cui si sono perse le tracce il 31 dicembre del 1993. Da qualche tempo la trasmissione Salvame in onda sul canale spagnolo TeleCinco si sta dedicando a questa vicenda, come riferisce TvBlog. In particolare, il programma ricostruisce l’indagine iniziata nel 2005 dalla giornalista Lydia Lozano, che sostiene di essere stata contattata da una fonte che le avrebbe dimostrato che Ylenia è ancora viva e vive con il marito a Santo Domingo, senza però mai mostrare delle prove di questo.

Proprio lo scorso martedì, il conduttore Jorge Javier Vazquez ha rivelato ai suoi telespettatori il nome del misterioso testimone oculare della Lozano, spiazzando la stessa giornalista che ha lasciato lo studio in lacrime e sostenendo che “non è lui. Ho parlato con mille persone“. Ospite in studio è arrivato infatti Toni Torrubiano, il fotografo che ha collaborato con la Lozano nell’indagine sulla Carrisi, che ha consegnato alla produzione la documentazione che gli era stata data per avviare le ricerche di Ylenia a Santo Domingo, senza nascondere il nome della fonte.

“L’italiano Ricardo Zucchi assicura di aver visto Ylenia Carrisi in più di 20 occasioni a Santo Domingo – ha detto Vazquez nel corso della trasmissione -. Secondo quanto dice, la prima volta che ebbe l’occasione di vedere senza alcun tipo di dubbio Ylenia fu nel 1995. Dal canto suo, Ricardo aveva cominciato a frequentare l’isola di Santo Domingo perchè aveva una relazione con Luis Taveras, un tenente di polizia dominicano. Quest’ultimo era ed è il miglior amico di Alexander Suero Alvares, dominicano e marito di Ylenia. Anche se è dell’isola il suo soprannome è ‘Gringo’. Si tratta di un soggetto di 45 anni, nero, attraente e senza alcun lavoro conosciuto. E’ sempre accompagnato da una scorta della polizia nazionale (almeno 4 persone) e non si separa mai da Ylenia“.

Nel documento mostrato in diretta nel corso della puntata, c’erano anche stralci di dialoghi diretti tra Ylenia e Ricardo Zucchi, nei quali si lasciava intendere che la donna avesse avuto dei figli dal marito Alexander. La vicenda è proseguita anche nella puntata di ieri, mercoledì 27 maggio, è andato in onda un video con il volto e la voce di questo Ricardo Zucchi, identificato in seguito come un uomo del tutto inattendibile che girava attorno alla famiglia Carrisi. Il conduttore, così come tutti gli opinionisti presenti, ha dunque sposato la linea secondo cui la Lozano, nel 2005, avesse montato consciamente un caso mediatico solo x avere popolarità. Nelle prossime puntate verranno svelati ulteriori dettagli.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coppia di influencer adotta un bambino autistico e poi lo ridà in adozione: “Non eravamo pronti”. Critiche sul web: “Vergognatevi”

next
Articolo Successivo

Chef Rubio attacca Enrico Mentana. Che commenta: “L’odio gli ha dato alla testa”. E non finisce qui

next