Lo faccio per vocazione. Come la fede per i preti”. Vittorio Brumotti torna sul luogo dell’aggressione subita alcuni giorni fa a Milano, a ridosso di Porta Venezia, presso i Giardini Montanelli. L’inviato sul campo di Striscia la Notizia, oramai esperto a stanare spacciatori che lavorano alla luce del sole, ha raccontato alcuni particolari del suo lavoro in un’intervista pubblicata dal Corriere della Sera. “Per rigenerarmi sono tornato sul luogo del misfatto con la mia mascella mezza distrutta: è il mio modo per superare il trauma”. Brumotti, padre carabiniere e zio generale, raggiunge spesso assieme ad alcuni collaboratori i luoghi di spaccio e con la sua bicicletta saltellando balzellon balzelloni documenta in video lo scambio di droga con i “clienti”. L’altro ieri, però, qualcosa è andato storto, e Brumotti si è preso una bastonata sulla mascella. “C’erano tanti ragazzi di colore. Ma non sopporto le generalizzazioni. Sono di colore anche i tanti ragazzi che ci hanno portato il cibo a casa con Glovo per soddisfare i nostri vizi. La colpa dello spaccio è degli italiani: sono loro i primi consumatori di droga”, ha ricordato l’inviato di Striscia. E ha aggiunto: “La ’ndrangheta controlla il 90% del mercato della coca. Quando mi sono venuti addosso non ho visto dei piccoli spacciatori, ho visto la ’ndrangheta”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Salvo Veneziano e la domanda che ha fatto infuriare Crisitina Plevani: ecco perché lei ha ragione e i ‘salviveneziani’ dovrebbero imparare a farsi i ca**i propri

next
Articolo Successivo

Sharon Stone in bikini fa la pedicure al suo cane e rivela: “Sono una groupie devota di papa Francesco. Io sono sempre stata un po’ preveggente”

next