Giovanna Botteri è finita nel mirino degli haters e Striscia la Notizia ha ripreso senza indugio i commenti riguardanti l’aspetto della giornalista e corrispondente del Tg1 facendone un servizio con la voce narrante di Michelle Hunziker. Mentre la Botteri ha risposto alla solidarietà dei sindacati e delle associazioni di categoria con una lettera, in molti sui social hanno preso le difese della corrispondente e soprattutto si sono fatti delle domande su Michelle Hunziker che, insieme all’avvocato Giulia Bongiorno, ha fondato l’associazione Doppia Difesa, sul cui sito si legge: “Sensibilizza l’opinione pubblica e aiuta le vittime di discriminazioni, abusi e violenze a dire basta. Non accettare mai disparità e discriminazioni. Pretendere sempre rispetto reciproco“.

“Scioccamente’ attaccata per un aspetto fisico non da red carpet ma non riesco a quantificare la vastità del ca*** che gliene frega visto che è donna che porta sostanza magari sacrificando la forma. È una coltellata che sia Michelle Hunziker che conduce”, si legge. E ancora: “Giovanna Botteri secondo me è una grande giornalista! Comunque complimenti alla Hunziker per la coerenza…non era quella che si batteva per le donne?”, “Da fondatrice di Doppia Difesa come hai fatto a deridere una donna per il proprio aspetto! Hunziker dovresti chiedere scusa a Giovanna Botteri e a tutte le bambine, ragazze e donne che purtroppo subiscono determinate bassezze. Anche se per lavoro avresti potuto rifiutare”. I tweet sono tantissimi. E alcuni, oltre alle critiche alla scelta del tg satirico, aggiungono insulti e body shaming a danno della stessa conduttrice: non rendendosi conto, evidentemente, che così replicano in modo ancora più pesante proprio quegli atteggiamenti che sarebbero l’oggetto della loro critica

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Boris Johnson e la compagna Carrie danno al figlio il nome dei medici che hanno salvato il premier

next
Articolo Successivo

Coronavirus, tra smart-working e riunioni con gli amici la videochiamata diventa quotidiana: i 15 errori “tipo” (tutti da ridere) secondo i The Jackal

next