“Sembrava davvero una delle storie che disegno. Ma questa però era reale. Il coronavirus è stato un bell’osso duro da battere. E ancora non è finita. La polmonite non è passata. Sono spossato, ho la pressione bassa e ho perso alcuni chili. Ma sono a casa. E anche la mia famiglia sta bene. Certo ho avuto paura. Dopo il risultato del tampone ho iniziato la battaglia. Dovevo reagire per tornare alla mia vita. E così ho fatto”. A parlare così al Corriere della Sera è Andrea Cavalletto, fumettista e sceneggiatore di cult com Dylan Dog, Martin Mystèr o Zagor.

Il 43enne ha combattuto contro il covid-19 e ce l’ha fatta: “In ospedale, mentre ero ricoverato, ho visto una situazione da guerra. Ho avuto paura di non farcela contro il coronavirus. Ero molto spaventato. Ma ho lottato e il peggio è passato”. Il momento peggiore, la scoperta di essere positivo: “Ho passato interi giorni con la temperatura a quaranta che non voleva scendere. Avevo allucinazioni. Non respiravo bene. Arrivato in ospedale non mi reggevo in piedi. La saturazione era bassa. Le parole che mi hanno spaventato di più? Sentirsi dire: sei positivo”. Da lì, Andrea ha deciso di lottare. E ha vinto. Un ringraziamento a chi lo ha curato e seguito, e la volontà di tornare più in forma di prima, a scrivere altre storie.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Placido Domingo ricoverato? In serata la smentita: “Sto bene, a casa mia”. Lui stesso aveva detto di essere positivo al coronavirus una settimana fa

next
Articolo Successivo

Massimo Giletti furioso con Red Ronnie: “Non puoi dire che l’Italia ha nascosto il coronavirus”.

next