Mentre l’Italia vive la più grande emergenza dal dopoguerra, c’è ancora chi si preoccupa se Alessandra Amoroso ed Emma Marrone abbiano litigato. “Basta con ipotesi assurde e pu**anate”, si è sfogata quest’ultima sui social di fronte all’ennesima provocazione. Anche perché lei e Alessandra, che nel curriculum hanno una vittoria ad Amici in comune, sono in buoni rapporti sul serio. “Penso di essere stata chiara: siamo amiche” ha precisato Emma.

Nei giorni scorsi le due avevano dato prova dei loro buoni rapporti attraverso una diretta su Instagram, una delle tante che hanno affollato il social di Mark Zuckerberg. “Quando ho risposto mi sono detta: ‘Ma non è che se poi risposto vado a finire sulla tazza del cesso?‘. Avevo paura di non riuscire a farcela…”, aveva detto in quell’occasione Alessandra, inconsapevole di essere davanti a più di diecimila persone. “Ale, ma tu hai capito che non siamo soltanto io e te? Siamo in diretta su Instagram. Siamo io, te e molti altri cristiani”, aveva risposto Emma, in lacrime per le risate.

Da quel giorno in avanti, Emma Marrone di dirette ne ha fatte molte, ma senza la collega. Questo è bastato a mandare in allerta i loro fan. “Abbiamo rimandato le dirette perché lei, in questo preciso momento, vuole mantenere una certa riservatezza, com’è giusto che sia. Non servono a nulla tutte queste put**nate che inventano”, ha chiarito Emma. La questione è chiusa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Walter Nudo: “E se la prendessi come una lunga vacanza?”. Sui social scoppia la polemica: “Qui ogni giorno muore qualcuno”

next
Articolo Successivo

Woody Allen pubblica la sua biografia: “Gli abusi su mia figlia? Le appoggiai la testa sul grembo, era una cosa del tutto innocua e non morbosa”

next