Un drink gratis ai clienti per cercare di ripopolare di turisti una Piazza San Marco semi deserta. Questa l’iniziativa di alcuni locali storici di Venezia, Area Marciana, che non è affatto piaciuta a Roberto Burioni: “Venezia: aperitivo gratis in piazza San Marco per ripartire. Ma lo avete capito che la gente deve stare a casa altrimenti quello che riparte è il virus?”. Così il virologo su Twitter. Concetto che ha poi espresso anche su Facebook, dove ha pubblicato un lungo post: ““Ho la sensazione che molta, troppa gente non abbia capito con che cosa abbiamo a che fare – ha scritto Burioni – Forse alcuni messaggi troppo tranquillizzanti hanno causato un gravissimo danno inducendo tanti cittadini a sottovalutare il problema. Non va bene, non va bene, non va bene. La gente in questo momento deve stare a casa”. Un appello, l’ennesimo, che raccomanda a tutti un’unica cosa: “Tutto quello che causa un affollamento deve essere evitato”.

E un post simile il virologo lo ha fatto ieri, 4 marzo, anche in merito all’annuncio di una catena di palestre, la FitActive: “Facciamo sentire la nostra voce sostenendo la riapertura delle palestre”, si legge nel manifesto. “Quale parte della frase “bisogna stare a casa” non è ancora chiara?”, ha ribattuto il virologo.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Micaela Ramazzotti, il messaggio per il compleanno di Paolo Virzì: “Quella scema incosciente sono io”

next