I giocatori e lo staff del Ludogorets sono arrivati a Milano per la gara di ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. Davanti all’hotel che li ospiterà alla vigilia della gara, i bulgari sono scesi dal pullman con mascherine e guanti protettivi a causa dell’emergenza coronavirus in Lombardia. Per evitare assembramenti che potrebbero favorire il contagio, la partita si giocherà a porte chiuse, così come quella di domenica tra Inter e Juventus in programma a San Siro.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Maria Sharapova si ritira a 32 anni: la tennista russa ha vinto 5 tornei Slam ed è stata numero uno al mondo. Aveva problemi a una spalla

next
Articolo Successivo

Maria Sharapova lascia il tennis. E ora non ci sarà una rete a proteggerla

next