Un Piano che “guarda al Sud per rilanciare lo sviluppo anche al Nord”. Così il ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, spiega la decisione di usare Duino, località in provincia di Trieste, come foto di copertina del Piano per il Sud. Scelta che ha provocato diverse reazioni ironiche sui social. “Tutto il senso del Piano #Sud2030 è che si tratta di un progetto per l’Italia – ha spiegato con un post su Facebook – Che bisogna guardare al Sud per rilanciare lo sviluppo anche al Nord. È scritto in 80 pagine di documento, da discutere o criticare se si vuole. Non pretendo tanto dai cosiddetti esperti. Di tutto il lavoro vi interessa solo una figura? Va bene: leggete almeno il testo della slide, però”.

Un concetto che il ministro ribadisce anche su Twitter, spiegando il perché della scelta della vista sul Golfo di Trieste e le sue falesie: “Tutto il senso del Piano Sud 2030 è che si tratta di un progetto per l’Italia. Che bisogna guardare al Sud per rilanciare lo sviluppo anche al Nord. C’è scritto, in 80 pagine, da discutere o criticare. Non pretendo tanto dai cosiddetti esperti: basta leggere la slide”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Milleproroghe, Rc auto familiare dal 16 febbraio. Cimbri (Unipol) annuncia rincari e avverte: “Penalizzerà le famiglie povere”

next
Articolo Successivo

Dazi, Usa aumenta quelli sull’importazione dei mezzi Airbus dal 10 al 15%. Bloccati quelli al 25% di ottobre: nessun contraccolpo per Italia

next