Lo “psicomago“, come si auto-definisce Carlo Fox, è stato invitato come ospite a Buongiorno Regione Basilicata, la striscia mattutina del telegiornale regionale Rai, per presentare al pubblico uno dei suoi numeri di magia in diretta: “uso psiche e linguaggio del corpo per indovinare”, ha spiegato. Purtroppo però è stato un flop e la scena è diventata virale sui social. Lo “psicomago” ha coinvolto la conduttrice del Tgr e le ha chiesto di immaginare di essere la direttrice di una banca e scrivere su un foglio dei numeri di un ipotetico codice pin che poi lui avrebbe dovuto indovinare.

Così, ha iniziato a fare una serie di calcoli assurdi, sommando e sottraendo numeri a partire dal primo che a suo dire la conduttrice aveva pensato. Ma così non è stato e la sua esibizione si è trasformata in un disastro, con la giornalista in studio visibilmente imbarazzata. “In questi quattro numeri, c’è un numero 3?”, le ha chiesto. “No”, ha risposto lei incerta. “Però l’ultimo numero, è un numero pari?“, ha rilanciato il sedicente mago. Ma la risposta è sempre “no”. “Ma il numero che ha pensato è 5647?“. “No”. A quel punto, la giornalista taglia corto: “Riuscirà la prossima volta“. “È colpa dello stress”, ha provato allora a giustificarsi lui. Ma ormai il flop era palese.

È successo nella puntata del 4 febbraio: l’episodio è stato immortalato e rilanciato sui social, dove ora è diventato virale, tra i commenti divertiti ma anche le critiche per aver concesso quasi 5 minuti di una striscia di informazione del servizio pubblico a un numero di magia (oltretutto non riuscito).

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

La Vita in Diretta, lite tra Morgan e il manager di Bugo: ”Mi devi ringraziare, stai facendo il grano”. Lui lo zittisce: “Sei da curare, è tutto inventato”

next
Articolo Successivo

Crozza nei panni di Piercamillo Davigo: “In Italia in galera non ci va nessuno. Se ti tamponano con l’auto, conviene usare il cric…”

next