Il secondo blocco di dodici Big in gara al Festival di Sanremo 2020, ieri sera, era senz’altro più debole del primo della serata d’esordio. Diverse botte di sonno in agguato, solo il twerking sexy di Elettra Lamborghini – occhio che la sua “Musica (E il resto scompare”) ce la porteremo dietro per diversi mesi -, l’energia dei Pinguini Tattici Nucleari, Piero Pelù in versione super ospite (ah no, era in gara) hanno evitato il peggio. Ma non è bastato. I brani fuori tempo di Tosca, elegante ma soporifera, Paolo Jannacci e l’amore dei figli e la lettera alla madre di Giordana Angi, hanno messo a dura prova la resistenza al sonno. Per fortuna che dietro l’angolo a sostenerci dal colpo letale, c’erano Junior Cally e Rancore. Il rap salva sempre.

PIERO PELÙ – “Gigante” (Voto 7)
Sul carisma nulla da dire, il mestiere lo sa e il palco lo ‘mangia’. Ma sembra più un super ospite, come ne passano tanti qui

ELETTRA LAMBORGHINI – “Musica (E il resto scompare)” (Voto 10)
Una canzone che entra nella testa subito. Il suo abito trash, il twerk, il pop estremo. Una boccata di ossigeno, anti botta di sonno. È la prima volta nella storia del Festival che una artista fa il twerking. Ps. Messaggio per chi non è dotato di ironia: il 10 è pura provocazione

ENRICO NIGIOTTI – “Baciami adesso” (Voto 6)
Quando canta sembra ti dipinga in musica i suoi stati d’animo. Ed è dote rara.

LEVANTE – Tikibombom” (Voto 7)
Elegante, brava, sensuale. La regina del Festival.

PINGUINI TATTICI NUCLEARI – “Ringo Starr” – (Voto 7)
Suonano bene, si sanno muovere bene, comunicano. Ma preferivamo Lo Stato Sociale.

TOSCA – “Ho amato tutto” (Voto 5)
Parti che pensi “ah cavolo che voce, certo lei è sempre lei”, poi ti distrai e pensi a “case, libri, auto, viaggi, fogli di giornale”. Passa via

FRANCESCO GABBANI – “Viceversa” (Voto 7)
È come se l’ex re della scimmia che balla si fosse lanciato in uno sfogo liberatorio, mostrando il suo lato più intimo (no, non è quello che pensate. Cercate sul Web, se non avete capito)

PAOLO JANNACCI – “Voglio parlarti adesso” (Voto 5)
Discorso generale. Di base al Festival non dovrebbero avere accesso le canzoni su figli, madri, padri, nonne e zie. Cugini di secondo, terzo, quarto, quinto grado. La famiglia a casa.

RANCORE – “Eden” (Voto 8)
Va dritto al punto con musica e arrangiamenti centratissimi. Messo a notte fonde, vale al posto del caffè.

JUNIOR CALLY – “No grazie” (Voto 8)
La politica ok. Senza la maschera ed è meglio. La sveglia la suona lui.

GIORDANA ANGI – “Come mia madre” (Voto 6)
Vale lo stesso discorso fatto per Paolo Jannacci sopra.

MICHELE ZARRILLO – “Nell’estasi o nel fango” (Voto 5)
Aridatece “Cinque giorni”! Zarrillo è la ballatona da Sanremo. Non altro.

GABRIELLA MARTINELLI E LULA – “Il gigante d’acciaio” (Voto 6)
L’arrangiamento pop rock è notevole, il messaggio arriva forte. L’unico neo è che le due sembrano messe lì, un po’ a caso

FASMA – “Per sentirmi vivo” (Voto 7)
Il pezzo migliore della categoria Giovani. In lui le speranze dopo la non comprensibile eliminazione degli Eugenio In Via Di Gioia

MARCO SENTIERI – Billy Blu (Voto 4)
Un brano che sembra sfornato dal 1991. Cose già sentite

MATTEO FAUSTINI – Nel bene e nel male (Voto 4)
La canzone “sanremese” quest’anno è rappresentata da Matteo Faustini. E non è un bene. Stra gigionissimo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sanremo 2020, i Ricchi e Poveri tornano al Festival dopo 50 anni: 8 cose che (forse) non sapete su di loro

next
Articolo Successivo

Sanremo 2020, i top&flop del secondo atto – Elettra Lamborghini, uno zero elevato a potenza (che dà sempre zero)

next