La foto più formale per LinkedIn, quella più spiritosa per Facebook, quella sbarazzina su Instagram, quella provocante su Tinder. Il #DollyPartonChallenge impazza, giustamente, in queste ore online con migliaia di star (e non star) a ritrarsi in quattro foto diverse nello stesso meme. È stata la 74enne cantante country ed attrice Dolly Parton (vogliamo ricordarla in Fiori d’acciaio e Dalle nove alle cinque?) a lanciare come nemmeno una teenager un simpatico assaggio della sfida online. Una foto grande divisa in quattro riquadri piccoli. Eccola in alto a sinistra mentre offre un’immagine di sé elegante modello maestrina con matita nello chignon per LinkendIn, poi in alto a destra con maglioncino invernale e scritta “Hello Dolly” per Facebook, in basso a sinistra più country con chitarra al seguito e pantaloni a zampa d’elefante; infine in basso a destra graziosa coniglietta che gioca con la sensualità da signora matura vestita da coniglietta di Playboy.

Quattro declinazioni dell’anima e dello spirito che si associano al significato di quattro differenti social, come più o meno, oramai traduciamo tutti. E la sfida non è passata mica tanto in cavalleria. Subito sono arrivate le risposte dai veri account di Naomi Campbell (6+), quella di Mark Ruffalo (6-), quella di Will Smith (7-), di Ellen DeGeneres (8), di Kerry Washington (8+). Anche in Italia qualcuno come Chiara Ferragni ha subito accettato la sfida con una foto Tinder da urlo, mentre per altri come il meme di Cristiano Malgioglio ci hanno pensato profili non ufficiali a divertirsi (in quello Tinder Cristiano mangia una banana…) a più non posso. I fan di Lino Guanciale e di Alberto Angela hanno inondato i social quasi non distinguendo più i quattro stati d’animo social (cioè hanno messo solo scatti conturbanti), ma ci sono anche capolavori comici, come colui che ha creato il meme di Renato Pozzetto. Quattro foto identiche con Renatone serissimo e l’hashtag #Sonofotogenico. Chapeau.

Visualizza questo post su Instagram

Get you a woman who can do it all ????

Un post condiviso da Dolly Parton (@dollyparton) in data:

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

RIVOLUZIONE YOUTUBER

di Andrea Amato e Matteo Maffucci 14€ Acquista
Articolo Precedente

Lapo Elkann, il commosso messaggio per il nonno Gianni Agnelli: “Non c’è un giorno in cui non sento la tua presenza”

next
Articolo Successivo

Giancarlo Magalli coinvolto in un brutto incidente stradale: “Nessuno poteva credere che da quelle lamiere qualcuno potesse uscire vivo”

next