Uno dei ballerini più bravi della diciannovesima edizione di “Amici di Maria De Filippi”, il cubano Javier si è scagliato contro il programma. Tutto nasce dalla produzione che ha rimproverato alcuni degli allievi, tra cui Javier, per la condotta all’interno e all’esterno della scuola. Inspiegabilmente il ballerino ha perso le staffe, dando pugni nello spogliatoio e urlando la propria rabbia. “Basta ora me ne vado, vado via da qui. Uno rischia la propria carriera per venire qui a fare questa m…. Questa non è una scuola, è una scuoletta, ho lasciato la mia carriera professionale per questo. – ha tuonato Javier – C’è stato forse un ballerino che è uscito da Amici e ha una carriera professionale? Parla a qualcuno di Amici, vedi cosa ti dicono. Non ho mai avuto nessun problema fuori di qui. In questo periodo non sto ballando, non si balla con un certo spessore hai visto come sono le coreografie qui? Qua non si balla niente di un certo spessore, non c’è un coreografo con le palle! Al massimo qui si cresce nella classifica di gradimento del programma. Me ne vado, ovunque sia: Germania, Birmingham, ho dei posti dove mi vogliono”. In effetti dalle immagini diffuse in studio ieri, si è visto Javier chiamare al telefono alcune persone per un posto di lavoro.

Dopo qualche ora Maria De Filippi ha raggiunto Javier in sala prove e l’ha trovato sulla sedia rannicchiato e in una valle di lacrime. Pentito amaramente e pieno di vergogna per quello che ha detto e fatto. Poi i due sono entrati insieme in studio. “Lui si vergogna tanto in questo momento, non so quale siano le vostre decisioni, ma era giusto fare vedere tutto per rispetto anche ai ragazzi”, ha detto la De Filippi mentre teneva per mano Javier ancora in lacrime. Il ballerino ha ascoltato le parole del corpo di ballo che ha dimostrato, come in realtà si sbagliasse sugli sviluppi professionali dopo “Amici”. “Mi vergogno per ciò che ho detto… Non riesco a guardarli – ha detto Javier -. Chiedo scusa a tutti, ai professori, ai miei compagni, a Maria, a tutti i telespettatori che guardano il programma. È stata una mancanza di rispetto da parte mia e chiedo un’altra chance. Mi dispiace tantissimo per tutto”.

La commissione dei professori si è spaccata con Rudy Zerbi e Stash fermi nel chiederne l’espulsione. Più morbide le posizioni di Alessandra Celentano, Veronica Peparini, Timor Steffens e Anna Pettinelli. Alla fine al ballerino verrà data l’ultima possibilità. Sui social in molti hanno attaccato Javier, ma c’è da sottolineare che a 22 anni è facile che si possa non avere alcun freno né un senso di responsabilità sull’uso delle parole. Sono gli incidenti di percorso a formare il carattere di un allievo. Qui rientra la funzione di una scuola: punire sì, ma al tempo stesso cercare di insegnare la disciplina. In questo caso il pentimento di Javier è sembrato sincero ed è stato giusto che gli fosse data un’altra possibilità. La puntata vola negli ascolti con 3.124.000 telespettatori e 19.34% di share, in aumento rispetto a sabato scorso con 2.857.000 spettatori con il 18.4%.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez