Dopo una prima settimana di rodaggio, il clima nella casa del Grande Fratelllo Vip inizia a farsi scoppiettante, con la prima lite tra due concorrenti. Si tratta di Antonella Elia e Elisa De Panicis (protagonista delle frasi sessiste pronunciate da Salvo Veneziano) che in un acceso diverbio si sono scambiate parole di fuoco. Tutto è iniziato quando Michele Cucuzza ha chiesto alla Elia di definire tutti i concorrenti con una parola sola e lei ha iniziato proprio dalla De Panicis: “Lei è una pornostar. Per la gioia di tutti i maschi e l’invidia di tutte noi femmine – ha detto la showgirl 56enne -. C’è una dose di sensualità straripante, praticamente incontenibile. I maschi sono sempre in situazioni imbarazzanti. Ogni volta che la vedono tutti si nascondono e si coprono le parti basse”.

L’influencer però non ha affatto gradito la sua uscita e così ieri sera mentre le passava vicino ha detto: “Porti il perizoma. Alla tua età credevo si portassero le mutande. Anche io mi scandalizzo quando vedo quelle della tua età con il perizoma”. Poi è andata in camera con Paola Di Benedetto che l’ha subito rimproverata per le sue parole al vetriolo: “Sei stata pesante. Potevi evitare di dirle che alla sua età non si porta il perizoma. Stai attenta quando dici certe cose”. Ma Elisa De Panicis ha rilanciato: “Tu ti rendi conto di quello che ha detto lei? Questa davanti a tutta Italia ha detto che io sono una p**no star! A casa io ho mio padre di 70 anni, gli prendono le crisi se sente queste cose! Lei rischia di fargli avere delle crisi”.

Neanche il tempo di finire la frase che Antonella Elia ha fatto irruzione nella stanza come una furia: “Ce l’hai con me? Evita di ridere di me – ha detto alla De Panicis -. Non mi sembra il caso, te lo garantisco, non sono una persona molto tenera. Prendere per il cul* una persona alle spalle non è carino“. Poi, prima di andare a letto, ha rincarato la dose: “Quindi Denver stava con Elisa? Anche con Ivan? Oddio, Elisa la dà a tutti. Cioè due in casa con cui ha…”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Salvo Veneziano riceve il Tapiro di Striscia la Notizia e replica: “Le mie frasi choc? In siciliano significano passione, cuore e amore”

next
Articolo Successivo

Rai, il Cda si spacca sulle direzioni di rete. Via da RaiUno Teresa De Santis arriva Stefano Coletta, ma sulle altre nomine niente maggioranza

next