Nel 2019 il budget medio delle famiglie italiane per l’acquisto dell’auto si è ridotto del 4%: lo confermano i dati dell’Osservatorio sulla ricerca dell’auto online del portale DriveK. La cifra media che i nostri connazionali sono stati pronti a spendere per una vettura nuova è stata pari a 21.500 euro, in calo di circa 900 euro (il 4%, appunto) rispetto al 2018. L’indagine si basa su un campione di cinquantamila richieste di preventivo effettuate nel corso dei primi undici mesi dell’anno in corso.

Come spiega una nota ufficiale di Drive K, “una richiesta su due (il 52%, contro il 50,1% della rilevazione dello scorso anno) è stata relativa a veicoli che, a listino, costano dai 10 ai 20mila euro; il 38% del totale riguardava veicoli tra i 20 e i 40 mila euro mentre solo il 4% (era il 6,5% nel 2018) delle famiglie italiane si è orientato all’acquisto di veicoli il cui prezzo di listino superava la soglia dei 40mila euro. Passa dal 2 al 4% la percentuale di italiani che hanno puntato ai veicoli più economici in commercio (sotto i 10mila euro)”.

Seppur in lieve flessione, per il terzo anno consecutivo l’importo medio più elevato pianificato per l’acquisto si registra in Trentino-Alto Adige (23.500 euro, – 1,8%). Alla pari Veneto e Valle d’Aosta: entrambe richiedono mediamente 23.300 euro, ma mentre la seconda vede una crescita della cifra media dello 0,4% (ed è l’unica in Italia col segno più), la seconda è in flessione dell’1,8%.

Al quarto e quinto posto il Molise (22.800 euro, -0,7%), e la Lombardia, che con 22.300 registra un calo del 2,8%. Fanalino di coda è il Lazio (20.400 euro) con un calo della cifra media del 3,3%, lo stesso che si rileva in Sicilia (20.500 euro). Non va meglio in Campania, terzultima: il calo e del 4,6% e stabilisce la spesa media a 20.600 euro. Basilicata e Calabria sono, infine, le regioni che registrano i cali più forti, rispettivamente con un -7,7% e -7,3% in un anno.

“Guardando alle province, Bolzano batte tutte con una richiesta media pari a 25.100 euro; la seguono a stretto giro Verona e Ferrara, rispettivamente con 24.400 e 24.200 euro”, stabilisce la ricerca: “Si punta a spendere meno nell’area del Medio Campidano (Sud Sardegna): qui chi vuole comprare un’auto nuova mette in budget circa 15.600 euro”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Sicurezza stradale, meno incidenti ma più vittime nel primo semestre 2019

next
Articolo Successivo

Rc Auto, nel 2020 la classe di merito peggiora per 1,2 milioni di italiani

next