“Di Matteo Salvini sul piano umano mi ha deluso l’arroganza politica. Non si è accontentato e ha iniziato a creare delle slabbrature che sono diventate dei veri e propri strappi istituzionali“. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ospite dell’ultima puntata della stagione di ‘Accordi&Disaccordi’, il talk show condotto da Andrea Scanzi e Luca Sommi con la partecipazione di Marco Travaglio ha risposto alla domanda del conduttore che gli chiedeva cosa lo avesse deluso maggiormente del leader della Lega sul piano umano. “Sul piano umano mi ha deluso l’arroganza politica perché se ci pensate comunque ha grandi meriti dal punto di vista del suo partito politico – ha spiegato il premier – ha avuto un grande successo, l’ha portato al governo dopo essere stato all’opposizione, aveva posizioni anche importanti, poteva contribuire a introdurre riforme, indirizzare anche la politica del governo”. Tuttavia, “a un certo punto non si è accontentato e ha iniziato a creare delle slabbrature che sono diventate dei veri e propri strappi istituzionali“. Il caso più emblematico? Secondo l’ex avvocato l’episodio del 15 luglio scorso quando Salvini convocò al ministero dell’Interno le parti sociali per illustrare la manovra, manifestando “la velleità e lo schiaffo al Paese, non al presidente del Consiglio, non al ministro dell’Economia, di fare una riforma economica esibendola Viminale e in sostanza dicendo al Paese che ormai governava lui“, ha concluso Conte.

“Accordi&Disaccordi” è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia ed è disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play). Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, Sky Canale 145 e Tivùsat Canale 9. Segui @aedtalkshow su Facebook, Twitter e Instagram.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

PADRINI FONDATORI

di Marco Lillo e Marco Travaglio 15€ Acquista
Articolo Precedente

Accordi&Disaccordi (Nove), Giuseppe Conte: “Regionali Emilia Romagna? Se perde Bonaccini, il governo non cade”

next
Articolo Successivo

Accordi&Disaccordi (Nove), Travaglio: “Cosa si rischia con la legge bavaglio contro le intercettazioni voluta da destra e sinistra”

next