L’amministratore delegato di FCA, Mike Manley, è il nuovo presidente dell’ACEA, l’associazione europea dei 15 principali costruttori di auto, veicoli commerciali e industriali. Come in un gioco di sliding doors, va a sostituire il numero uno di Psa Carlos Tavares, da due anni (due mandati, visto che di solito si resta in carica per un anno) al timone dell’associazione e che presto guiderà la nuova “entità” Fca-Psa. Le prime dichiarazioni di Manley sono in linea con le priorità che Acea si è data per il 2020, tra cui il sostegno alla transizione verso la mobilità “verde”: “Vogliamo assumere come industria un ruolo guida per trasformare la mobilità in modo che metta al primo posto il consumatore ma ci consenta anche di rimanere competitivi e resilienti a livello globale”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Suzuki Vitara Katana, l’auto che rende omaggio all’icona delle due ruote – FOTO

next
Articolo Successivo

Toyota GR Yaris, dal mondiale Rally all’asfalto di tutti i giorni – FOTO

next