Risorse per garantire diritti, salario e tutele ai vigili del fuoco nella legge di Bilancio. Questa, in sintesi, la rivendicazione alla base della giornata di mobilitazione unitaria, promossa da Fp Cgil Vvf, Fns Cisl e Uil Pa Vvf, dei pompieri e che ha visto oggi una massiccia partecipazione al presidio in piazza Montecitorio a Roma.

“Chiediamo un’armonizzazione del trattamento pensionistico e retributivo con gli altri corpi dello Stato”. A dirlo è Franco Giancarlo, segretario Confsal. Gli fa eco Giuseppe Saccoccia, della segreteria Uil: “Non ci viene riconosciuta nemmeno la malattia professionale se ci facciamo male in servizio”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Caso Avastin-Lucentis, in Italia continua il silenzio. Avrei due domande (e una Speranza)

next
Articolo Successivo

Ilaria Cucchi: “Il baciamano del carabiniere in aula? Emozionante, Arma danneggiata quasi quanto la mia famiglia”

next