Antonella Clerici punta sulla finanza? La domanda se la saranno posta in molti, soprattutto chi in rete si è imbattuto nei consigli della conduttrice a proposito di investimenti in bitcoin, la nuova moneta elettronica. La notizia era ovviamente falsa, il volto di Rai1, come accade a molti vip, è stata vittima di una bufala. La Clerici non ha fornito alcun consiglio da broker 2.0 come ha voluto precisare sui suoi social: “Gira su vari social la FAKE NEWS #fakenews che io consiglierei investimenti di bitcoin o affini (non so neanche cosa sono). E’ FALSO. Diffidate non consiglierei MAI una cosa del genere”, ha scritto sul suo profilo Instagram la presentatrice di Legnano.

Nelle ultime ore si parla molto di Antonella Clerici ma per motivi professionali, secondo il sito Tvblog potrebbe profilarsi un suo clamoroso ritorno alla conduzione de La Prova del Cuoco. La conduttrice, dopo aver guidato per diciotto anni la trasmissione culinaria, aveva detto addio il 1 giugno 2018 per concentrarsi sulle prime serate ma soprattutto per dedicare più tempo alla sua famiglia.

Secondo il sito in questione la Clerici potrebbe tornare al suo posto dalla prossima stagione, vale a dire da settembre 2020, con l’uscita di Elisa Isoardi. La trasmissione del mezzogiorno dopo il suo addio ha ottenuto un significativo calo di ascolti, non ha però ottenuti ascolti convincenti nemmeno la sua versione di Portobello. L’attuale direzione ha scelto di non utilizzare la conduttrice in nuovi progetti seriali, nonostante la presenza di un contratto firmato. Telethon e Lo Zecchino d’oro, al momento i suoi unici impegni. Un ritorno della Clerici alla Prova del Cuoco migliorerebbe la situazione dal punto di vista auditel e renderebbe felice il pubblico di Rai1?

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Francesco Totti interpretato dal figlio di Sergio Castellitto in una fiction? “Ha la stesso sguardo chiaro e limpido del Pupone”

next
Articolo Successivo

Google Family Link, adolescenti in rivolta contro i genitori e la loro “app del demonio”: “Vergogna, non c’è più libertà”

next