Prima Categoria, provincia di Novara. Il Villadossola ha appena segnato il vantaggio del 5 a 4 su calcio di rigore. L’arbitro concede il recupero e poi fischia il termine della partita. In pochi secondi, in campo succede di tutto. I giocatori ospiti e quelli di casa, di Oleggio Castello, iniziano a rincorrersi e a sferrarsi calci e pugni. La rissa dura un paio di minuti, poi gli animi, a fatica, vengono placati. Non è dato sapere, al momento, se ai giocatori siano state inflitte sanzioni. Ciò che è certo è che sui social le persone hanno condannato il comportamento di buona parte dei calciatori: “Un bell’esempio”, “vergognatevi“, sono alcuni dei commenti apparsi in Rete.

Video Facebook

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Mondiale giovanile di bocce ad Alassio, Gabriele Graziano vince l’oro nell’under 23: “Tutti lo associano solo agli anziani. Ma non è così”

prev
Articolo Successivo

“Sei fantastica, sei molto sexy”. L’arbitro molesta una minorenne durante un match di tennis a Firenze: sospeso

next