“Che il mio cervello smetta di funzionare”. È questa la più grande paura di Bill Gates, fondatore di Microsoft. Ed è lo stesso imprenditore a dirlo rispondendo a una domanda nella docu-serie appena rilasciata da Netflix Dentro la mente di Bill Gates.

L’ideatore di Windows e Office, tra le menti più brillanti degli ultimi anni, parla anche di quello di cui si occupa ora: energia, cambiamento climatico e delle sue intenzioni di filantropo di eradicazioni delle malattie. “Bisogna trovare le soluzioni con velocità”. Le tre puntate sono direte dal regista Davis Guggenheim, già premio Oscar per il documentario Una scomoda verità sul riscaldamento globale che aveva come protagonista l’ex vicepresidente degli Stati Uniti d’America, Al Gore.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Crozza-Cucinelli declina la proposta di candidatura Pd-M5s: “Come diceva santa Rita da Cachemire, beati gli utili perché saranno i primi”

prev
Articolo Successivo

Amici Celebrities batte (di poco) Ulisse. Ornella Vanoni è una scheggia impazzita, Maria De Filippi vera padrona di casa: riuscirà Michelle Hunziker a reggere il confronto?

next