“Quando ero in Australia andavo in palestra ogni tanto per staccare dai figli. Corro su questo tapis-roulant, ed era piena di televisioni questa palestra con tutti questi canali di video per giovani. A un certo punto c’è una che si chiama Ariana Grande, bellissima ragazzina, mora, che sembra una quindicenne, vestita di rosa tutta sexy… se vado a una festa e una viene vestita così dico ‘chi è ‘sto puttanun? Come si è introiata’“. A dirlo è Fabio Volo che ha aperto la puntata odierna de “Il Volo del Mattino” su Radio Deejay raccontando, tra il serio e il faceto, questo aneddoto che ha scatenato grandi polemiche sui social.

“Le donne sono come i fiori, in base ai colori e ai profumi attirano un certo tipo di uomo – ha proseguito Fabio Volo -. Se tu hai paura perché sei insicura e quindi esageri con la sessualità attirerai solo gente che ti vuole sdraiare. Questa ragazzina è a quattro zampe, in ginocchio, impecorata che muove il culo e fa ‘l’ho visto, mi piace, lo voglio, ce l’ho/lo prendo’“. Al che è intervenuta la sua collega per cercare di frenarlo: “Questo è un ginepraio..”, lo ha avvertito imbarazzata. Ma lui ha insistito, concludendo il suo discorso: “Mentre io corro ‘sta ragazzina è a quattro zampe, detto anche dog style, che muove il culo e fa ‘Lo voglio, lo prendo’ (traduzione della canzone, ndr). Tutto il video era un richiamo sessuale, lei parla alle dodicenni, decenni.. Io dico, pensa io, padre di due femmine, vado al lavoro e faccio le mie cose mentre una società mi sta ‘imputtanando’ le figlie.. Ma non si può, non è possibile che sia legale!”.

“Diciamo sempre che le donne non sono da considerarsi un oggetto sessuale, ma dall’altra parte tiriamo su una generazione di mini mignotte. A 8 anni, 9 anni, 10 anni, non hai gli strumenti per processare scelte del genere. Io ho una amica che ha 40 anni e ha sempre detto di non volersi fidanzare perché ne vuole ‘a ciuffi’. Ma c’ha 40 anni. Ariana ne ha più di 20, ma è il messaggio che mandi a bambine che hanno 8, 9, 10 anni e un’età dove devi essere accettato dalla tua famiglia. Poi queste bambine di 9, 10 anni vanno su Tik Tok e si fanno le foto con lo sguardo sexy. Cresci in una vita in cui tutti ti dicono come sei bella, poi vai a scuola e ti dicono che sei un cesso. C’avessi una figlia, come fai a combattere con queste cose?”.

Parole che hanno scatenato molte critiche sui social: “Ma questo moralista dell’ultima ora non è quello che si è spogliato nudo durante un’intervista alla Marcuzzi per le Iene?”, scrive qualcuno. E ancora: “Fabio Volo è il classico esempio di come certi uomini (esseri umani di genere maschile), quando diventano padri, diventino bigotti o semplicemente più ipocriti, ma sempre maschilisti”; “Caro Fabio Volo insultare una ragazza per come si veste o per determinate pose che assume è sbagliato. Una donna deve avere la possibilità di esprimersi con tutto ciò che la fa stare bene e quindi di conseguenza con ciò che vuole fare.Torna a scrivere i tuoi libri, fai più figura”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

“Battute razziste”, turista milanese cacciato da un bed and breakfast di Palermo: “Felice di averti sbattuto la porta in faccia”

next
Articolo Successivo

Claudia Ochoa Félix, è morta di overdose la “Kim Kardashian” dei narcos: era una delle donne più potenti del narcotraffico

next