“Noi siamo i proprietari dello stadio per cui abbiamo responsabilità relative. Mi spiace perché non mi sembra che Ancelotti sia stato avvistato al San Paolo negli ultimi mesi. Ha fatto dichiarazioni con occhi di altri. Ci rattrista un po’ perché è entrato in una polemica che non c’è. I lavori sono stati fatti con i soldi pubblici e il Napoli non ha messo un euro. Si rispetti il Comune, i cittadini e si i soldi pubblici. In ogni caso non ci saranno ritardi e se c’è qualche responsabilità e del calcio Napoli che ha voluto due vasche negli spogliatoi che hanno ritardato tutto. Se si va là a fare un video con il telefonino è proprio sbagliato. Il Napoli ora deve solo firmare la convenzione, non ci sono più scuse”. Così Ciro Borriello, assessore allo sport del comune di Napoli in risposta al comunicato di Ancelotti

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Conte2, Perosino (Fi): “Con Ius Soli i nonni verrano in Italia a operarsi di cataratta e di ernia”. E invoca Madonna e Santi contro Apocalisse

prev
Articolo Successivo

Beni culturali, Dario Franceschini nomina segretario generale del ministero Salvatore Nastasi

next