“Beppe, dacci una mano. Noi ci siamo, rivoluzioniamo la politica”. È l’appello del più giovane esponente dell’Assemblea nazionale del Pd, Giovanni Crisanti, rivolto a Beppe Grillo. In queste ore sono in corsole trattative per l’avvio di un’eventuale governo sostenuto dal Partito democratico e dal Movimento 5 stelle. Per domani è prevista la votazione su Rousseau da parte degli iscritti al M5s. Il quesito: “Sei d’accordo al governo con il Pd presieduto da Conte?”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Governo. Da Spadafora a Di Stefano, gli appelli dei 5 Stelle per il sì su Rousseau: “Serve responsabilità”. Paragone: “Io voterò no”

prev
Articolo Successivo

Governo, vertice M5s con Di Maio e Di Battista. L’ex deputato: “Come voto su Rousseau? Mai rivelato”

next