Dopo il matrimonio del 19 maggio scorso, Imma Battaglia e Eva Grimaldi sono più innamorate e affiatate che mai come dimostrano i racconti che fanno sui social dalla loro lunga luna di miele estiva. Rientrate a Roma, sono tornate al lavoro con un servizio pubblicitario girato in un locale della capitale. Proprio durante i preparativi tra uno shooting e l’altro, Eva e Imma sono state protagoniste di un siparietto hot.

Come si vede nei video pubblicati nelle loro Instagram story, l’attrice si è lasciata andare ad una rivelazione piccante sulla moglie: “Non so se potrò bere vino – ha scherzato infatti nel video Imma Battaglia – perché Eva mi ha messo a stecchetto, mi vuole secca secca”. Così Eva ha confessato: “Ma se sei secchissima amore! Imma è una delle poche che è più magra nuda che vestita. Non rende insomma….Nuda è pazzesca!”, ha detto mentre Imma si spogliava per cambiarsi. Un’affermazione che ha fatto arrossire la compagna ma che è stata confermata dal loro make up artist, tra le risate generali.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Kim Rossi Stuart, il nipote è in carcere: “In cella perché non c’è posto in Rems, così diventa pazzo davvero”

prev
Articolo Successivo

Milano, apre il primo bar robotico d’Italia: i drink li prepara un androide. E in Centrale c’è il cat café, dove vige la “legge felina”

next