È morta l’erede delle borse in occhio di pernice. Giovanna Borbonese, figlia di Umberto, lo stilista che negli anni Cinquanta lanciò il famoso marchio, si è spenta domenica 11 agosto dopo una breve malattia. Aveva 56 anni.

Laureata in architettura, aveva cominciato da giovane a lavorare nell’azienda del padre da cui aveva ereditato il gusto per il bello e l’estro creativo, tanto che negli ultimi anni lei stessa aveva dato sfogo alla sua creatività. Occupandosi di arredamento, aveva disegnato una linea di cornici preziose e oggetti per la casa. A Torino ha gestito il negozio del brand, famoso in tutto il mondo, molto amato e frequentato dalle signori torinesi.

Oggi l’azienda ha come prodotto di punta le borse, che rappresentano il 75% degli affari. Dopo una decina d’anni di turbolenze, la società ha chiuso nel 2016 in utile, con ricavi per 31,5 milioni di euro e un aumento del 12% rispetto all’anno precedente, facendo del Giappone il principale mercato di riferimento. La società possiede 26 boutique, tra cui quella di Torino fino a poco fa gestita proprio da Giovanna, e ha il progetto di aprire il primo negozio a Parigi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Versace, polemiche in Cina per una linea di t-shirt e felpe. Donatella costretta a scusarsi, merce subito ritirata dal mercato

next
Articolo Successivo

Carlo Verdone, l’imitazione del fan salentino è perfetta: “Ecco cosa mi ha detto”. Il video pubblicato dall’attore

next