Brutto incidente in autostrada per Massimo Boldi: l’attore stava guidando la sua automobile quando ha sbandato ed è andato a sbattere contro il guardrail. È successo la sera di domenica 4 agosto, nei pressi di Grosseto, mentre era in viaggio verso Roma, come riferisce Il Tirreno. “Sono vivo per miracolo, me la sono vista davvero brutta. Sono vivo grazie al guardrail se non fosse stato lì a fermare la corsa dell’auto sulla quale viaggiavo, sarei morto“, ha detto Boldi al quotidiano.

Fortunatamente, l’attore non ha riportato ferite e nello schianto non sono rimaste coinvolte altre persone: solo un grande spavento quindi per lui, che poi ha proseguito il suo viaggio senza neanche andare il ospedale. Passata la paura, ora l’attore si sta godendo la vacanze in Puglia, come lui stesso ha raccontato in alcuni video su Instagram.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Wedding planner denunciata per il matrimonio da incubo: “Cibo scotto, tovaglie sporche e la torta nuziale era di plastica”

next
Articolo Successivo

Biancaneve, scoperta la tomba della baronessa che ispirò la fiaba: ecco la sua vera storia

next