“Ho incontrato il presidente del Consiglio. Ieri ci siamo salutati stabilendo un approfondimento su processo penale. Se il punto, se l’obiettivo è veramente ridurre i tempi del processo penale, e non c’entrano niente separazione delle carriere e intercettazioni, come ho sempre detto, con il M5S sfondano una porta aperta. Mi sono confrontato con Conte per altre proposte di miglioramento per raggiungere l’obiettivo. Io sono apertissimo al dialogo. Porterò avanti una riforma ambiziosa e radicale”. Lo ha detto il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede lasciando palazzo Chigi. Possibile ridurre la durata del processo a 4 anni? “Stiamo lavorando, vediamo”, ha aggiunto

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Riforma Giustizia, sulle intercettazioni Salvini vuole il bavaglio e blocca il provvedimento. Sullo sfondo le inchieste sul Carroccio

next
Articolo Successivo

Catanzaro, la sentenza era perfetta ma falsa: arrestato uomo che si spacciava per avvocato

next