“Solo cinque persone sono sopravvissute, mentre almeno 80 disperse“. Sono i numeri di un altro naufragio, riportato su Twitter da Alarm Phone, a largo di Zarzis, in Tunisia. I migranti erano a bordo di un gommone partito da Zwara, in Libia, a ovest di Tripoli. Nelle loro testimonanze, i sopravvissuti hanno raccontato che a bordo del gommone sarebbero state presenti 86 persone: stavano tentando di raggiungere l’Italia attraverso il mar Mediterraneo.

I cinque sopravvissuti, soccorsi ieri in mare, sono stati portati a Zarzis da pescatori tunisini. Uno di questi, originario della Costa d’Avorio, è morto in ospedale, mentre un maliano è ricoverato in terapia intensiva. Fonti locali riferiscono che la Mezzaluna Rossa tunisina e l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (Oim) in coordinamento con le autorità tunisine, sono al lavoro per i soccorsi e le ricerche in mare, insieme ad alcune imbarcazioni di pescatori.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Roma, ramo si stacca da un albero sul Lungo Tevere: 7 feriti, anche un neonato e una bambina di 2 anni

prev
Articolo Successivo

Susa, avevano in caserma alcuni cimeli fascisti: due carabinieri sanzionati

next