Al termine dell’incontro tra i sindacati e il governo, Maurizio Landini, segretario generale della Cgil, afferma: “Positivo aver evitato la procedura d’infrazione, perché l’avrebbero pagata soprattutto i lavoratori, i pensionati e i giovani precari”. Nel merito dell’incontro Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo apprezzano il tentativo di dialogo avviato a Palazzo Chigi, assieme al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e al ministro del Lavoro e allo Sviluppo economico, Luigi Di Maio. “È importante che l’esecutivo si confronti con le parti sociali”. Poi la spiegazione del no a flat tax e salario minimo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sea Watch, Fratoianni vs Salvini: “Chi ha dato ordine alla GdF?”. Dal ministro baci ironici: bagarre alla Camera

next
Articolo Successivo

Autonomie, fumata nera dopo vertice a Palazzo Chigi: “Incontro positivo”. La Lega propone Bagnai ministro Affari Europei

next