Lory Del Santo ha abituato il pubblico a numerose rivelazioni sulla sua vita privata, questa volta ha scelto di raccontare un tragico aneddoto su una notte vissuta qualche anno fa a Londra: “Ho incontrato l’amico di una mia amica, l’avevo conosciuto la sera precedente, lasciamo perdere, è andata a finire male, è stata una delle cose più drammatiche della mia vita. Gli uomini purtroppo sono molto maiali e un po’ violenti talvolta”, esordisce così ai microfoni de I Lunatici in onda su Radio 2.

Poi continua, con tono sofferto, il suo racconto: “Mi ha dato uno schiaffo sulla faccia, io ho capito che era meglio dirgli di sì piuttosto che provare a dire di no e avere qualche dramma successivo. Ci sta che nella vita tutto non sia perfetto sempre, mi sono concessa a lui pur di uscirne illesa”, spiega la Del Santo.

Perché Lory decise di salire nella camera d’albergo di quell’uomo? L’attrice prova a fornire una sua spiegazione quasi a voler rispondere alle eventuali critiche: “Io mi ero rifiutata di salire nella sua stanza in hotel, lui mi convinse a salire con una scusa. Ho pensato che non potesse mai succedermi nulla in un hotel. Fosse stata una casa privata non sarei mai salita”. Poi una volta in stanza l’uomo ha cambiato atteggiamento: “Non mi ha fatto uscire dalla stanza tutta la notte. Per lo schiaffo mi si è gonfiata la guancia”.

L’ex volto del Drive In, da qualche anno protagonista di numerosi reality, ha scelto però, a sorpresa, di non sporgere denuncia: “Non l’ho mai denunciato perché ho paura delle vendette. Ho preferito dimenticare”, ha concluso la Del Santo con tono rassegnato e senza svelare il nome della persona in questione.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mauro Colagreco, ecco chi è il miglior chef del mondo per il 50 Best Restaurant 2019

next
Articolo Successivo

Vittorio Sgarbi trova una casa a Morgan e chiede al Governo di apporre un vincolo sulla sua di Monza: “È un museo”

next