Il giorno è arrivato. A raccontare l’epilogo (a metà) della vicenda che riguarda lo sfratto di Morgan è Fanpage. Ieri il cantante aveva chiesto, proprio sulle pagine de Il Fatto Quotidiano, di organizzare un flash mob per evitare lo sfratto. E stamani, al momento dell’esecuzione del pignoramento deciso dal Tribunale di Monza a fine 2017, erano in tanti radunati in via Adamello 8. Insieme al cantante molti curiosi, amici (anche Andy dei Bluvertigo) e giornalisti.

C’è stata una responsabilità: mi sono ritrovato nel 2015 con una enorme quantità di tasse non pagate, non perché l’avessi voluto, ma un commercialista truffaldino ha gestito malamente per cinque anni di fila la mia situazione finanziaria”, aveva detto Morgan ospite a Live-Non è la D’Urso.

Articolo Successivo

Amanda Knox, “il fidanzato ha aggredito un operatore: i due erano infastiditi dai fotografi”

next