Antonio Scurati autore di M. Il figlio del secolo per Bompiani con 312 voti, Benedetta Cibrario con Il rumore del mondo per Mondadori con 203 voti, Marco Missiroli con Fedeltà per Einaudi con 189 voti, Claudia Durastanti con La straniera per La nave di Teseo con 162 voti e Nadia Terranova con Addio fantasmi per Einaudi con 159 voti sono gli autori che compongono la cinquina del Premio Strega, votati questa sera al Tempio di Adriano a Roma. Su 660 aventi diritto hanno votato 592 persone pari ad una percentuale dell’89,6%. L’ultimo passaggio del premio sarà ora quello della serata finale che si terrà, come di consueto, al Ninfeo di villa Giulia il 4 luglio.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Addio a Enrico Nascimbeni, è morto il giornalista e cantautore che lottava per i diritti Lgbt e delle minoranze

prev
Articolo Successivo

Premio Strega 2019, ecco chi sono i cinque finalisti: è sfida all’ultimo voto tra Marco Missiroli e Antonio Scurati

next