“Ho accettato di far parte di Realiti perché non volevo diventare io la protagonista del reality. Sapevo che se non fossi venuta sarei stata sempre una concorrente, visto che ogni stronzata che scrivo su Instagram diventa una questione nazionale. Se siete venuti qua per chiedermi dei cazzi miei e di Morgan, potete anche non farlo. Non ho un press agent, rimarranno dei punti interrogativi”, Asia Argento cerca di mettere le cose in chiaro fin dall’inizio nel corso della conferenza stampa del nuovo programma di Rai2 condotto da Enrico Lucci, dove l’attrice veste i panni di giurata.

Nei giorni scorsi il suo ex compagno aveva spiegato che nei prossimi giorni dovrà lasciare la sua casa, incolpando in parte l’ex giudice di X Factor e chiedendole in qualche modo aiuto. La figlia del regista Dario Argento aveva tuonato contro di lui su Instagram: “Che mestizia ‘Morgan’: sei un miracolo ambulante, forse dalla panchina sulla quale finirai per dormire per non aver pagato le tasse per anni avrai modo di riflettere e riuscirai a scrivere un disco dopo 12 anni, e drogarti sarà meno facile! Aripijate!“. Subito dopo aveva scelto di cancellarsi dal social network “per non influenzare il popolo sovrano“, ha aggiunto in conferenza stampa.

Il clima si è infuocato nuovamente dopo le domande dei giornalisti, Libero ha chiesto il motivo della sua partecipazione dopo l’esclusione dal talent in onda su Sky: “A voi di Libero ho fatto querela sette volte. Sono 35 anni che faccio questa vita, proprio perché ho sempre voluto mettermi in gioco, non andare sul sicuro. Si è vociferato di altri programmi, ma questo mi interessa di più, perché mi interessa parlare di attualità, perché sono una persona che si informa, ho vari punti di vista anche contrastanti tra di loro, e quindi mi sembrava giusto mettermi in gioco in questa maniera come rivalsa contro gente come voi di Libero”.

Un nuovo scontro è arrivato poco dopo con un collega del Giornale che le ha chiesto conto della “rivalsa verso Libero” quando è lei stessa a parlare della sua vita privata sui social: “Non sono qui per lamentarmi. Anzi è una lotta contro quei bastardi. Io non sono un personaggio, ma una persona, vado dai miei figli, mi sveglio la mattina alle sette, faccio una vita diversa dalle pippe mentali che vi fate su di me. Non lo faccio a posta, mi vergogno, per questo mi sono cancellata dai social, è sempre successo che persone fuori dal coro facciano discutere, parlare, arrabbiare, mio malgrado faccio parte degli outsider e questa cosa quando torno a casa la sera mi fa piangere, perché io sono una persona solitaria, semplice, vivo per i miei figli per il lavoro, questa idea di me nasce dal fatto che sono una persona diversa, che dico sempre come la penso”, ha concluso l’attrice.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Marco Carta arrestato per furto aggravato: ha rubato 6 magliette alla Rinascente di Milano

prev
Articolo Successivo

Marco Carta arrestato per furto aggravato: “ha rubato 6 magliette alla Rinascente di Milano”

next