Il ripescaggio, una doppia eliminazione, una prova a sorpresa, i ballerini per una notte: la sesta puntata di Ballando con le stelle regala scintille al pubblico di Rai1. I concorrenti devono subito fare i conti con l’hula hoop ballando il jive o il boogie, il risultato è poco convincente ma si salva Angelo Russo, il Catarella di Montalbano, che porta a casa 20 punti, il punteggio più alto. Il ritmo è serrato e c’è spazio per la staffetta del ripescaggio tra i concorrenti eliminati: se l’aggiudica, grazie a Carolyn Smith e ai voti social, la giornalista Marzia Roncacci che con Samuel Peron si esibisce sulle note di una rumba. Supera l’ex senatore Razzi, i gemelli Sampaio e anche lo youtuber Marco Leonardi, quest’ulimo balla con Mia Gabusa un valzer sognante che mostra un feeling particolare. “Ma siete fidanzati?”, chiede Canino a cui il ragazzo risponde così: “Al momento non siamo fidanzati”. È quasi nata una coppia.

Per Nunzia De Girolamo e Raimondo Todaro uno slow fox sulle note di “Donne” di Zucchero. “Ho ballato con il cuore di mamma e figlia”, dice l’ex ministra che incassa i complimenti della Smith ma non di Selvaggia Lucarelli che vede la coppia in una situazione di stallo: “Purtroppo, rimanete sempre anonimi. Non da criticare in maniera violenta ma nemmeno da elogiare. Questo è un limite”. La De Girolamo si avvicina alla giuria riempie un bicchiere e chiede alla giornalista: “Come lo vedi, mezzo pieno o mezzo vuoto?”, la replica a tono arriva subito “Il colpo di teatro, lo vedo mezzo pieno e mezzo vuoto”. Todaro afferma che in questo caso, considerando la difficoltà del ballo, solo la più esperta Carolyn Smith può giudicare oggettivamente l’esibizione: “Se Nunzia si merita il quarto posto, finisce sesta. Se si merita il sesto posto, finisce ottava…”. Interviene Zazzaroni: “Stai esagerando a fare il promoter! Che noi non possiamo capire lo Slowfox, lo vai a dire da un’altra parte!”. La Lucarelli rincara la dose: “Sei andato fuori tema, Raimondo. Anche tu, quest’anno, sei spento. Non sei come al solito.”

Suor Cristina torna ancora al centro della scena e porta a casa 43 punti, finalmente però si esibisce in coppia con Stefano Oradei. L’ex vincitrice di The Voice si “confessa” prima di scendere in pista: “Io ho fatto una scelta chiara. Ci sono dei momenti in cui mi domando: ma perché mi sono ritrovata in questa situazione? La tentazione di scappare arriva, dopo la polemica. Il ballo a due comporta una relazione e un’intimità particolare. Probabilmente, se avessi dovuto fare quello, non avrei potuto accettare. E comunque non sono qui per prendere applausi inutili”. La concorrente era febbricitante e in mattinata stava per svenire, lei è convinta però della sua missione: “Sono qui per annunciare la gioia del Vangelo, nient’altro”.

Convince ancora una volta Milena Vukotic che incanta la giuria: “Sei la Carla Fracci di Ballando con le stelle“, dice Canino. A infiammare i cinque giudici ci pensano Dani Osvaldo e Veera Kinnunen che si esibiscono sulle note di “Sweet Child O’ Mine” di Guns’n’Roses. 47 punti per il “diavolo caliente” con l’invito della presidentessa di giuria: “La prossima volta devi esibirti senza camicia”. Entusiasmo che però si scontra con la somma degli altri voti che mette la coppia tra gli spareggianti con Enrico Lo Verso e Manuela Arcuri. Il pubblico da casa soccorre il calciatore che si salva ma la prossima puntata dovrà scontrarsi con la ripescata Roncacci, eliminati per ora i due attori. Ballerini per una notte Ignazio Boschetto, Gianluca Ginoble e Piero Barone. Il Volo prima canta a “A chi mi dice” poi scende in pista per un tango che vale 50 punti. Alle 00.56 si conclude la sesta puntata che regala ancora una volta soddisfazioni sul fronte auditel. Il programma condotto da Milly Carlucci supera per la quinta volta consecutiva il competitor Amici con 3.953.000 telespettatori e il 22,6% di share (Tutti in pista 4.522.000 e il 20,2%). Ottimi ascolti anche per il talent show in onda su Canale 5 che ottiene 3.987.000 spettatori e il 21.2%.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

“Il commissario Montalbano”, Luca Zingaretti è sul set per le riprese delle nuove puntate ed è preso d’assalto dai fan: ecco cosa è successo

prev
Articolo Successivo

Amici 18, colpo di scena: Ricky Martin e Vittorio Grigolo se ne vanno, eliminazione congelata per Mameli e Umberto

next