Jason Bonham ha 52 anni ed è il figlio del batterista dei Led Zeppelin, John Bonham. La storia di John è nota: tra i più grandi batteristi della storia, “Bonzo” (così veniva chiamato) fu trovato morto da Benji LeFevre e da John Paul Jones soffocato dal suo stesso vomito, dopo una notte in cui aveva bevuto più del solito. Aveva solo 32 anni. E ora Jason, suo figlio, in un’intervista rilasciata a Howard Stern su SiriusXm afferma: “Jimmy fu il primo a propormi la cocaina. Ci chiamò nella sua stanza… Io avevo 16 anni, c’era una donna sul pavimento con un collare che miagolava, lui aveva una specie di macinino… lo girò e disse, ‘Ecco qua’, io risposi ‘Grazie’. E lui, ‘L’hai già fatto, vero?’ E io, ‘Sì, certo, naturalmente’. Lui allora disse, ‘Proprio come tuo padre‘”. Jason ricorda anche come al tempo il paragone con il padre lo lusingasse: “Spesso ricevevo quel genere di complimenti e mi sentivo, ‘Oh, sono proprio come papà’. Mi sbagliavo. A volte quando ero davvero ubriaco mi sentivo dire, ‘E’ proprio come il suo vecchio'”. Oggi Bonham junior ha chiuso con l’alcol e non beve più da 17 anni.