“Vi chiedo di rimanere nella pace. Le liti risolvetele negli uffici, non davanti al vostro popolo”. Papa Francesco ha rotto il protocollo e, come non era mai successo per un pontefice, si è inginocchiato e ha baciato i piedi dei leader del Sud Sudan. L’incontro era stato organizzato in Vaticano e davanti al Bergoglio c’erano il presidente Salva Kiir, i vicepresidenti e il capo dell’opposizione, che dovranno avviare la fase di transizione in un Paese segnato da conflitti tra etnie.

Video Youtube/Vatican News

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Salvini, il 25 aprile parliamo di antifascismo e solo di quello

next
Articolo Successivo

Europee, le capilista M5s: al Nord-Est la giornalista minacciata per l’inchiesta sulle cosche e per le Isole la manager sarda

next