I diamanti sono i migliori amici delle donne, cantava Marilyn Monroe. Sono poche le donne immuni al fascino della pietra dai mille riflessi e tra queste non c’è Meghan Markle, la moglie del principe Harry, che, oltre che per i brillanti, ha una passione anche per gli smeraldi. Motivo per cui per il suo matrimonio, potendo scegliere tra tutti i gioielli della Corona inglese, avrebbe voluto indossare una tiara di diamanti e smeraldi ma la regina Elisabetta II si è opposta, non ritenendola adatta all’occasione. Così Meghan ha dovuto “accontentarsi” di un’altra tiara, in diamanti con la fascia di platino, un gioiello di rara bellezza appartenuto alla regina Mary. Come rivela il “Sun“, infatti, per sfoggiare collier e diademi, ma anche più semplicemente un paio di orecchini di famiglia, c’è bisogno del consenso di Sua Maestà che, però, l’avrebbe accordato solo a Kate Middleton.

La Sovrana infatti tiene molto ai suoi tesori ed è molto severa nel concederli alle nipoti acquisite: se Kate Middleton, che un giorno sarà regina, può infatti già chiedere in prestito qualche pezzo del tesoro della Corona, che conta oltre un milione di gioielli, Meghan Markle non potrà mai indossare nulla della collezione reale se non per gentile concessione di Sua Maestà. Una decisione questa, presa dalla Sovrana per mantenere le gerarchie a Corte, come ha rivelato una fonte di palazzo: “Anche se Meghan è la donna più popolare del mondo, è di rango inferiore a Kate“. Non solo, una fonte vicina a Buckingham Palace ha rivelato al tabloid britannico che la Regina non gradirebbe certe uscite della Markle: “Aspetti del suo comportamento, anche prima del Royal Wedding, hanno causato risentimento all’interno di Buckingham Palace”, ha detto.

La Regina però ha fatto alcune eccezioni. L’anello di fidanzamento che Harry ha regalato all’ex attrice per esempio, è stato realizzato con due pietre della collezione privata di Lady D: il diamante centrale di 2,5 carati viene dalle miniere del Botswana mentre i 2 diamanti laterali sono stati presi da una spilla della principessa triste. Il tutto per un valore che oscilla tra i 120 mila e i 200 mila euro.

Non solo, al ricevimento di nozze, Meghan ha sfoggiato anche un anello di acquamarina appartenuto sempre alla madre del marito: non è chiaro se Harry gliel’abbia regalato o se le sia stato dato in prestito solo per rispetto della tradizione americana, che obbliga la sposa ad indossare qualcosa di blu il giorno delle nozze. L’altro gioiello concesso a Meghan dalla collezione di Lady D è un bracciale in oro con due pietre blu, che ha sfoggiato in occasione del tour reale in Australia assieme ad un altro degli iconici gioielli di Diana: un paio di orecchini in diamanti a forma di farfalla.