Cristiano Ronaldo è sotto inchiesta per l’esultanza al termine di Juventus-Atletico Madrid. L’Uefa ha reso noto di aver aperto un’indagine disciplinare sul gesto del fuoriclasse bianconero, che per festeggiare il passaggio ai quarti di Champions League si era portato le mani nelle parti basse ‘imitando’ l’allenatore dei colchoneros Diego Pablo Simeone.

La decisione dell’Uefa è attesa il 21 marzo, quando la Juve saprà quindi se potrà disporre o meno di Cristiano nel match di andata contro l’Ajax. Secondo quanto comunicato dall’Uefa, “a seguito di un’indagine disciplinare condotta da un ispettore Uefa per l’etica e la disciplina, in conformità con l’articolo 55 del Regolamento Disciplinare Uefa, sono stati avviati procedimenti disciplinari “.

L’indagine verte sul “comportamento improprio” del giocatore. Per un gesto molto simile, rivolto ai propri tifosi, Simeone era stato punito con un’ammenda da 20mila euro.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Sorteggi quarti Champions League 2019, per la Juventus c’è l’Ajax. Derby City-Tottenham. In Europa League sarà Napoli-Arsenal

prev
Articolo Successivo

Cristiano Ronaldo, 20mila euro di multa per il gestaccio in Champions League

next