Dalila Di Lazzaro ha raccontato a Caterina Balivo, in diretta a “Vieni da Me“, le tragedie che hanno segnato la sua vita. Lei, che ha conquistato il cuore di Richard Gere e Jack Nicholson, ha rivelato di aver vissuto momenti molto difficili. Come come quando si trovava negli Stati Uniti e, per partecipare a una festa alle Bahamas, decise di prendere un jet privato. Il velivolo però, ebbe un incidente durante il volo e lei rimase sette ore in acqua prima di essere soccorsa. “Sentivo l’aereo sprofondare e da allora non ho voluto più volare. Mi avevano scelto per fare la bond girl, dovevo essere al posto di Kim Basinger, ma non riuscivo a prendere l’aereo. Un’attrice non può avere paura di prenderlo. Io avevo seminato all’estero più che in Italia, così sono rimasta qua, a nulla sono serviti anni di analisi. Da quel momento la mia carriera è finita“, ha rivelato a Caterina Balivo.

Poi, nel momento della “cassettiera”, Dalila Di Lazzaro ha parlato della perdita del figlio: “In un incidente stradale ho perso mio figlio, la mia vita, e poi dopo sono stata costretta a letto per anni dopo un incidente in scooter per una buca. Quello mi ha portato a trasferirmi a Milano. Roma mi ha dato e mi ha tolto tutto, però è la vita. Bisogna accettare, capire, sorridere e dire sempre ‘ti amo’ a chi ci è vicino”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

King Kong Bundy, morta la leggenda del wrestling

prev
Articolo Successivo

TirchioTreni, ecco la bellissima sorpresa pensata per un 8 marzo speciale

next